Escursioni nel Sud dell'Alto Adige - alcune proposte

Escursione panoramica al Passo Cisa

Tempo di percorrenza: ca. 4 ore
Dislivello: 450 m

Caratteristiche: Escursione che lungo il percorso dona sempre di nuovo delle ampie viste panoramiche da est a ovest. Paesaggio variegato: a un pascolo seguono boschi di abete bianco e abete rosso, zone aperte rivestite di lamponi, arbusti e latifoglie e una vista su boschi di pini. Tre baite, non gestite ma con fontane con acqua potabile.

Itinerario: Partendo dal Ludwigshof seguiamo il Sentiero Europeo E5 e più avanti il sentiero n. 6 che ci porta alla zona sportiva Runggen e, passando dal maso solitario Runggenhof, fino al margine di un pascolo. Dopo ca. 100 metri proseguiamo - senza deviare - sulla strada forestale, che successivamente presenterà la marcatura n. 10. Arrivati a un segnale d'indicazione prendiamo la direzione verso il Passo "Gfrillner Sattel". Viene incrociato il sentiero n. 9, sul quale proseguiamo fino alla baita forestale "Hackelboden". Ancora alcuni passi fino al prossimo segnale d'indicazione. A quel punto invece di salire di nuovo, proseguiamo dritto per la strada forestale affinchè ci troviamo davanti ad un altro segnale d'indicazione. Prendiamo direzione verso il Passo Cisa. Dopo circa 40 minuti il sentiero raggiunge il punto più alto dell'escursione e ci troviamo davanti a due baite non gestite. Infine il sentiero E5 conduce ritorno a Trodena.

Escursione ad anello Malga Cislon

Durata: ca. 3 ore / variante: 3 ore 20 min.
Dislivello: 350 m / variante: 420 m

Caratteristiche: Escursione con due belvederi particolarmente belli con una vista meravigliosa in tutte le direzioni. Uno con una piattaforma panoramica e pannello informativo. Sui terreni aridi dolomitiche crescono pini silvestri bisognosi di tanta luce e diverse latifoglie. Nella zona della "Hochwand" troviamo una vegetazione subalpina con pini cembri, pini mughi e rododendri. La Malga Cislon, aperta tutto l'anno, un punto di ristoro con un bacino paesaggisticamente molto bello (niente acque balneare). In estate sulla vasta alpe pascolano le mucche. Variante con prati alberati di larici ed ulteriore belvedere.

Itinerario: Partendo dal "Ludwigshof" prendiamo la "Via Alter Landweg" fino all'incrocio con la "Via Cislon". Giriamo a sinistra e proseguiamo su questa via delimitata alla parte sinistra da un alto muro di pietra. Dopo poche centinaia di metri appare l'ultima casa del paese. Poco prima di questa a destra devia una strada forestale in salita. Dopo un breve percorso arriviamo un segnale e proseguiamo in direzione "Bus 3A". La strada forestale ci porta ad un parcheggio sterrato dal quale parte il sentiero n. 3, che ci conduce in alto fino alla piattaforma panoramica. Proseguiamo fino alla croce dei cacciatori dove il segnavia 2B ci porta alla "Hochwand", il prossimo belvedere. Da lì in poi si camminiamo sui sentieri 2A e 2 fino alla Malga Cislon. Infine la marcatura n. 1 conduce ritorno a Trodena.

Variante: 20 minuti più lunga con un ulteriore belvedere ed idillici prati alberati di larici: dopo lo "Hochwand" camminiamo sul sentiero n. 2A fino al prossimo cartello indicatore per proseguire sul sentiero n. 2 verso Trodena. Dopo circa 15 minuti abbiamo raggiunto un belvedere con una splendida vista sulla Val d'Adige con posti a sedere ed un pannello informativo. Poco dopo ci si presentano i "Reiterböden", prati alberati di larici usati come pascoli. Il segnavia n. 3 ci porta alla Malga Cislon. Infine la marcatura n. 1 conduce ritorno a Trodena.

Alla Malga Corno

Tempo di percorrenza: ca. 4 ore / variante: 6 ore
Dislivello: 630 m / 660 m

Caratteristiche: Escursione attraverso freschi boschi di abete bianco e abete rosso. Punto di ristoro sulla Malga Corno, dalle quale si può godere un'ampia vista panoramica da nord-ovest a sud-est. Escursione con passaggi ripidi, si consiglia l'uso di bastoni d'escursione. Variante: Torbiere alte ed un lago.

Itinerario: Il Sentiero Europeo E5 parte direttamente dal Ludwigshof e ci conduce primo al Passo Cisa e poi alla Malga Corno. Prendiamo lo stesso sentiero per scendere al Passo Cisa. Ora seguiamo la marcatura n. 4 in direzione San Lugano, camminando prima su un sentiero e poi su una strada forestale lungo un dorsale boschivo. Infine ci troviamo davanti ad un segnale che ci indica il sentiero n. 6 in direzione Trodena per tornare al paese.

Variante: Dalla Malga Corno c'è la possibiltà di fare un escursione ad anello di circa un'ora e mezza, visitando le torbiere alte nelle circostanze del Lago Nero e del Lago Bianco. A differenza del Lago Nero il Lago Bianco, con eccezione di un piccolo pozzo al margine della torbiera, si è chiuso già da un pezzo a causa della crescita dello sfagno.

Alle Malghette

Tempo di percorrenza: ca. 3 ore, 30 minuti
Dislivello: 460 m

Caratteristiche: Escursione attraverso foreste miste e prati alberati di larici. Punto di ristoro Le Malghette, dal quale si può godere un'ampia vista panoramica da nord a sud. Torbiera alta "Palude longa" e bacini idillici nelle circostanze della Baita Pera.

Itinerario: Dal Ludwigshof andiamo verso il paese fino sotto la chiesa. Il segnavia n. 6 ci conduce al ristoro Le Malghette. Dopo una serpentina relativamente ripida l'ultimo traccio del sentiero è gradevole pianeggiante. Per tornare a Trodena seguiamo i cartelli indicatori n. 6, n. 9 ed infine n. 5 in direzione "Baita Pera".